Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa
Italian English French Portuguese Spanish

La rete delle comunità italiane

Con l'obiettivo di garantire la salvaguardia e la valorizzazione del riconoscimento UNESCO, per attivare un monitoraggio delle iniziative di salvaguardia e valorizzazione della Dieta Mediterranea e massimizzare gli effetti benefici indiretti provenienti dal riconoscimento e permettere la sua più ampia condivisone nella più vasta comunità nazionale, con il supporto del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e il contributo scientifico dell'Università degli studi di Roma Unitelma Sapienza e del Centro Studi per la Dieta mediterranea di Pollica, è stata creata il 18 settembre 2015 una Rete delle comunità italiane della Dieta mediterranea Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO.

La rete delle comunità della Dieta mediterranea, formata dai firmatari della Carta della Dieta Mediterranea, è formata da istituzioni, enti di ricerca e società civile. I componenti di queste tre categorie, in possesso di specifici requisiti da dimostrare attraverso la compilazione di un format sottoposto all'approvazione del Ministero, possono fregiarsi del titolo di comunità della Dieta Mediterranea Patrimonio UNESCO e potranno collaborare con il Ministero e con la comunità emblematica all'attivazione di percorsi virtuosi di salvaguardia e valorizzazione del riconoscimento UNESCO.

Queste comunità, in particolare, dovranno contribuire all'attuazione degli impegni assunti dallo Stato Italiano e dalle Comunità Emblematiche nel dossier approvato dall'UNESCO nel novembre 2010 e, successivamente, nel dicembre 2013 e intraprendere percorsi di informazione, valorizzazione e diffusione della conoscenza relativi alla Dieta mediterranea Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità Unesco, secondo la natura multidimensionale dell'elemento.

La protezione e la promozione, attraverso strumenti diversi, di valori di coesione e condivisione sociale, diffusione della conoscenza, educazione all'alimentazione e sviluppo sostenibile saranno obiettivi imprescindibili della futura Rete delle comunità italiane che dovranno programmare per il futuro attività di salvaguardia e valorizzazione della Dieta mediterranea in quanto elemento riconosciuto dall'Unesco, secondo l'attuale normativa internazionale.

La Carta della Dieta mediterranea è aperta alla firma di tutti quei soggetti che potranno dimostrare l'adempimento dei requisiti richiesti, attraverso l'invio al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali di uno specifico format.

In seguito alla mappatura dei soggetti che dal 2010 hanno attivato dei percorsi di salvaguardia e valorizzazione della Dieta Mediterranea, prevista dal progetto MEDDIET, il 5 maggio 2015, durante la prima riunione di animazione della Rete nazionale delle comunità della Dieta Mediterranea UNESCO, è stato costituito il primo nucleo del network in vista dell'evento di settembre 2015 ad Expo.

Il 18 settembre 2015 a EXPO Milano la Carta dei valori è stata sottoscritta dalle comunità fondatrici del network delle comunità italiane della Dieta mediterranea Patrimonio UNESCO:
- la comunità emblematica della Dieta mediterranea Patrimonio dell'Umanità UNESCO di Pollica-Cilento;
- il Centro Studi Internazionale sulla Dieta mediterranea "Angelo Vassallo";
- Associazione Nazionale delle Città dell'Olio;
- Cluster Bio-mediterraneo;
- CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche;
- Ecomuseo della Dieta Mediterranea di Pioppi;
- Fondazione Internazionale della Dieta Mediterranea;
- Forum delle Culture Alimentari Mediterranee;
- Forum internazionale della Dieta mediterranea di Imperia;
- Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari;
- Legambiente;
- MedEatResearch – Centro di Ricerche Sociali sulla Dieta Mediterranea dell'Università Suor Orsola Benincasa;
- Università degli Studi di Milano-Bicocca;
- Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza.

Per richiedere l'iscrizione al network è necessario compilare il modulo in allegato e inviarlo all'indirizzo mail indicato.

Documenti allegati

Meddiet - Il portale della Dieta mediterranea" è un progetto dell'Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza. Progetto realizzato con il contributo del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – Decreto ministeriale n. 93824 del 30 dicembre 2014.

Viale Regina Elena , 295 - 00161 Roma
Tel. 06-81100288 Fax 06-6792048
P.I. 08134851008