Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa
Italian English French Portuguese Spanish

Cultura

Comunità

Comunità

Le "comunità", così come definite nella Convenzione per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO del 2003 e dalle relative Direttive operative, sono tutte quelle comunità, quei gruppi e, ove appropriato, quegli individui che creano, mantengono e trasmettono il patrimonio culturale, e che devono essere attivamente coinvolti nella sua gestione.

Comunità emblematiche

Comunità emblematiche

Le "comunità emblematiche" sono quei gruppi sociali territorialmente definiti rappresentativi dei valori universali dichiarati Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità e particolarmente responsabili per la salvaguardia e valorizzazione dell'elemento.

Queste comunità, per ragioni storiche, scientifiche o qualitative, assumono un particolare rilievo nell'insieme delle comunità nazionali dei sette Stati proponenti (Italia, Spagna, Grecia, Marocco, Portogallo, Croazia e Cipro), e basano parte sostanziale della loro identità e della loro continuità nella Dieta Mediterranea, intesa nell'accezione di stile di vita (dal greco diaita).

Convivialità

Convivialità

La convivialità, il piacere di condividere il tempo con gli altri, è uno degli elementi fondamentale della Dieta Mediterranea, tanto da essere stata posta alla base della "nuova piramide alimentare" proposta dall'INRAN (Istituto Nazionale per la Ricerca degli Alimenti e della Nutrizione).

Tra i popoli del Mediterraneo i pasti hanno assunto un significato rituale, un valore simbolico: grazie al mangiare insieme non solo ci si nutre ma si rafforza il fondamento culturale delle relazioni interpersonali, a garanzia dell'identità e della continuità sociale e culturale sia delle comunità sia degli individui che le compongono.

Cucina

Cucina

La cucina ha un significato preciso all'interno delle norme sociali. 

La cucina mediterranea rappresenta il luogo fondamentale dove si recuperano gesti, usi e costumi che appartengono alla tradizione, senza rinunciare a sperimentare la creatività. Tra i fornelli si compie sia un'applicazione sia una rielaborazione artistica della tradizione: grazie alla cultura della Dieta Mediterranea, la cucina è quel luogo dove entrano materie prime ed escono piatti complessi, che sono molto di più della semplice somma dei singoli componenti. Altro elemento essenziale che si sostanzia in cucina è il dialogo intergenerazionale,...

Dieta mediterranea

Dieta mediterranea

La "Dieta Mediterranea" è una pratica sociale basata su un set di competenze, conoscenze e tradizioni che vanno dal paesaggio alla tavola e che riguardano, nel bacino del Mediterraneo, le culture, le colture, la raccolta, la pesca, la conservazione, la trasformazione, la preparazione, la cottura e soprattutto le modalità di consumazione del pasto. Questo insieme di conoscenze è associato al ritmo di un calendario stagionale caratterizzato dalla natura e dai significati religiosi o rituali correlati. La Dieta Mediterranea come stile di vita,...

Funzione sociale

Funzione sociale

Il pasto, al di là del mero aspetto nutrizionale del cibarsi, ha in sé una forte funzione sociale.

Nella storia dei popoli del Mediterraneo, il sedersi tutti insieme intorno a un tavolo, la convivialità, ha sempre rappresentato e rappresenta tutt'oggi un momento di affermazione e ricostruzione della famiglia e della comunità, delle rispettive storie, ambientazioni, simboli, credenze e valori. Durante un banchetto vengono tramandate oralmente, di generazione in generazione, tradizioni ed espressioni, la cui funzione sociale consiste nel rinvigorire continuamente i rapporti tra coloro che possiedono la conoscenza e coloro che la apprendono.

Mediterraneo

Mediterraneo

Fin dall'antichità il Mar Mediterraneo è stato, nel succedersi delle epoche storiche, culla e sede di civiltà e culture che sono fiorite sulle sue sponde.

A partire dai fenici fino agli antichi greci, dall'Impero Romano fino ai giorni nostri, i popoli affacciati sul Mare Nostrum hanno sviluppato pratiche, conoscenze, competenze, identità e tradizioni comuni nel mondo dell'artigianato, della pesca e dell'agricoltura. Da tempi antichissimi nelle terre del Mediterraneo si coltivano cereali, ulivi, viti, frutta e ortaggi, colture e attività che plasmano il territorio, conservandolo e salvaguardandolo nella sua diversità biologica e, contemporaneamente, culturale. Da questi prodotti l'uomo "mediterraneo" ha da...

Mercato

Mercato

Il mercato (emporio, agora, forum, bazaar, souk) è il luogo in cui, storicamente, si svolgeva la vita delle comunità del Mediterraneo.

Spesso situato nella piazza principale, il mercato era il posto in cui si comprava il cibo ma anche dove si parlava di alimenti e ricette, ma dove spesso si discuteva anche di politica, di religione di attualità. Era, insomma, il fulcro delle relazioni sociali e culturali. Recarsi al mercato implica ancora oggi, un rito: significa ritrovare un'armonia con la natura, con il suo ciclo vitale e con la stagionalità grazie ai prodotti locali sui banchi. Alla base della vita di mercato, inoltre, si istaura per un rapporto personale di fiducia tra il cliente ed il...

Patrimonio culturale immateriale

Patrimonio culturale immateriale

Per "patrimonio culturale immateriale" si intendono le prassi, le rappresentazioni, le espressioni, le conoscenze, il know-how che le comunità, i gruppi e in alcuni casi gli individui riconoscono in quanto parte del loro patrimonio culturale.

Questo patrimonio culturale immateriale, trasmesso di generazione in generazione, è costantemente ricreato dalle comunità e dai gruppi in risposta al loro ambiente, alla loro interazione con la natura e alla loro storia e dà loro un senso d'identità e di continuità, promuovendo in tal modo il rispetto per la diversità culturale e la creatività umana.

Il "patrimonio culturale immateriale" si manifesta, tra l'altro, nelle tradizioni ed espressioni orali, compreso il linguaggio in quanto veicolo del patrimonio...

Sagre

Sagre

Momenti di grande convivialità, espressioni dello stretto legame tra uomo e natura, eventi di "socialità ricca e costruttiva" e di "esperienze di vita comune" che uniscono culture diverse, agevolano la pace sociale, la riscoperta delle radici comuni, la valorizzazione delle antiche tradizioni dei popoli del Mediterraneo. Le sagre, così come le romerías spagnole, i panigirias greci e i mussem marocchini, rappresentano una componente fondamentale della cultura della Dieta Mediterranea. Durante queste feste popolari, generalmente legate alla...

Salvaguardia

Salvaguardia

Per "salvaguardia" si intendono le misure volte a garantire la vitalità del patrimonio culturale immateriale, compresa l'identificazione, la documentazione, la ricerca, la preservazione, la protezione, la promozione, la valorizzazione, la trasmissione, in particolare attraverso un'educazione formale e informale, come pure il ravvivamento dei vari aspetti di tale patrimonio culturale.

Trasmissione

Trasmissione

Uno degli elementi fondanti della Dieta Mediterranea è la sua trasmissione di generazione in generazione.

Le tecniche di coltivazione dei prodotti della terra e l'arte della preparazione delle ricette, fin dall'antichità sono state tramandate oralmente per arrivare fino a oggi, insieme al patrimonio di valori sociali e culturali di cui sono ricche. Competenze, tecniche, gesti, espressioni, usanze e tradizioni vengono trasmessi ogni giorno dalle vecchie alle nuove generazioni sia durante le attività della coltivazione, della pesca e dell'artigianato sia nel momento del pasto conviviale, rituale simbolico della Dieta Mediterranea.

Valore culturale

Valore culturale

Il 16 novembre 2010 la Dieta Mediterranea è stata dichiarata Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità.

Oltre ad avere elementi nutrizionali benefici per l'organismo umano, ed essere considerata quindi per l'aspetto alimentare, l'UNESCO ha riconosciuto la Dieta Mediterranea come un elemento culturale, un insieme di pratiche sociali, tradizionali e agricole, come uno stile di vita. La Dieta Mediterranea favorisce infatti la trasmissione intergenerazionale di saperi e competenze in campo enogastronomico e non solo, e promuove il dialogo interculturale tra i popoli del Mare Nostrum rafforzando nel contempo la loro identità.

Meddiet - Il portale della Dieta mediterranea" è un progetto dell'Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza. Progetto realizzato con il contributo del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – Decreto ministeriale n. 93824 del 30 dicembre 2014.

Viale Regina Elena , 295 - 00161 Roma
Tel. 06-81100288 Fax 06-6792048
P.I. 08134851008