Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa
Italian English French Portuguese Spanish

Alimentazione

Attività fisica

Attività fisica

L'attività fisica è un aspetto fondamentale della Dieta Mediterranea, tanto da essere inserita alla base della nuova piramide alimentare proposta dall'INRAN (Istituto Nazionale per la Ricerca degli Alimenti e della Nutrizione).

L'alimentazione equilibrata deve essere infatti affiancata da un'attività motoria come camminare, correre, nuotare, pedalare, salire le scale per almeno 30 minuti al giorno e per almeno 5 giorni alla settimana. L'attività fisica, oltre ad aiutare il mantenimento del peso corporeo, aiuta a prevenire molte malattie dovute a uno stile di vita sedentario (obesità, ipertensione, aterosclerosi).

Cereali

Cereali

Un posto privilegiato nella Dieta Mediterranea è occupato dai cereali, che insieme alla verdura e alla frutta occupano la base della piramide alimentare. Al gruppo dei cereali appartengono riso, mais, orzo, farro e grano. Quest'ultimo, in particolare, è comune a tutte le popolazioni del Mediterraneo, poiché costituisce la materia prima di alimenti come pasta, pane, cous-cous e burghul. I cereali sono per lo più fonte di carboidrati complessi e l'ideale sarebbe consumare quelli integrali, in quanto il processo di raffinazione li impoverisce...

Dieta sostenibile

Dieta sostenibile

La Dieta Mediterranea, oltre a essere salutare per le persone, lo è anche per l'ambiente. Il modello alimentare adottato dai popoli del bacino del Mediterraneo è infatti riconosciuto come un modello sostenibile poiché, essendo basata prevalentemente su vegetali e cereali, ha un basso impatto ambientale. La Dieta Mediterranea, prediligendo per lo più prodotti freschi locali e di stagione preparati secondo ricette tradizionali, riduce le coltivazioni in serra e i relativi impatti ambientali; rispetta la biodiversità attraverso la rotazione delle...

Frutta fresca e verdure

Frutta fresca e verdure

La frutta fresca e le verdure sono gli alimenti principali della Dieta Mediterranea, caratterizzata prevalentemente dal consumo di cibi di origine vegetale.

Quotidianamente, secondo la piramide alimentare, bisognerebbe consumare cinque porzioni di frutta e verdura, già a partire dalla colazione e in seguito negli spuntini fuori pasto. Il consumo di frutta e verdura garantisce l'apporto di come vitamine e minerali e allo stesso tempo riduce l'apporto calorico della dieta, poiché contengono molta acqua e la fibra ha un effetto saziante. Importante, in questo senso, è scegliere frutta e verdura di stagione, sia per limitare il rischio di assumere sostanze dannose usate in agricoltura sia per aiutare a preservare...

Frutta secca

Frutta secca

Oltre a basarsi su grandi quantità di frutta fresca, la Dieta Mediterranea consiglia il consumo quotidiano di frutta secca.

Mandorle, noci, nocciole, pistacchi, pinoli contengono poca acqua, una discreta componente proteica, pochi zuccheri e una quantità notevole di acidi grassi polinsaturi particolarmente benefici come omega-3 ed omega-6. La frutta secca presenta inoltre un alto potere calorico e per questo viene consigliato di consumarne in quantità esigue ma spesso.

Latticini

Latticini

Il latte e i suoi derivati sono i più importanti prodotti di origine animale presenti nella Dieta Mediterranea e, secondo la piramide alimentare, dovrebbero essere assunti giornalmente.

Il latte, e di conseguenza i prodotti caseari, sono infatti un'ottima fonte di proteine, sali minerali e vitamine.

Olio d'oliva

Olio d'oliva

L'olio di oliva è il principale alimento fonte di grassi della Dieta Mediterranea e, grazie alle sue proprietà, oltre a determinare il sapore dei piatti ha effetti benefici sulla salute.

In particolare nella varietà "extra-vergine", l'olio di oliva, essendo costituito per la maggior parte da una molecola grassa che contiene acido oleico e presenta un rapporto ottimale tra acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi, è un alimento ben digeribile, inibisce la secrezione acida dello stomaco, stimola la secrezione del pancreas e favorisce l'assorbimento del calcio e l'accrescimento delle ossa lunghe. Ricco di polifenoli, l'olio di oliva è un antiossidante e previene le malattie cardiovascolari, alcuni tipi di tumore e l'arteriosclerosi.

Pesce

Pesce

Da sempre importante fonte di sostentamento e di nutrizione dei popoli del Mare Nostrum, nella Dieta Mediterranea il pesce è preferito alla carne per i suoi effetti salutari.

Il pesce, in particolare quello grasso, è infatti un'ottima fonte di proteine, vitamina D, sali minerali e acidi grassi omega-3 che proteggono il sistema cardiovascolare, diminuendo il rischio di malattie coronariche, ipertensione, aterosclerosi e trombosi.

Piramide alimentare

Piramide alimentare

La "piramide alimentare" è uno schema con cui dietologi, nutrizionisti e medici hanno rappresentato graficamente la Dieta Mediterranea.

Alla base della piramide si trovano i prodotti da consumare a ogni pasto perché garantiscono un'alimentazione bilanciata, vale a dire cereali, frutta, verdura e ortaggi, accompagnati da un importante consumo di acqua e dal condimento di olio d'oliva. Salendo i gradini si incontrano i cibi da assumere con più moderazione, giornalmente, come yogurt e formaggi, spezie, erbe aromatiche, aglio e cipolla, insieme a un bicchiere di vino. Al livello intermedio sono collocati invece i prodotti da mangiare su base settimanale: carni bianche e rosse, pesce, uova e...

Ricette

Ricette

Le ricette possono essere considerate come l'elemento culturale che unisce la tradizione contadina e l'arte culinaria

Le ricette possono essere considerate come l'elemento culturale che unisce la tradizione contadina e l'arte culinaria. Grazie alle ricette, tramandate di generazione in generazione codificate per iscritto solo negli ultimi decenni dopo secoli di trasmissione esclusivamente orale, le materie prime vengono trasformate in piatti complessi che risultano molto di più della semplice somma dei singoli componenti. A rendere possibile questa trasformazione, con il suo patrimonio sociale e culturale di competenze, gesti e tradizioni è la Dieta Mediterranea.

Triade mediterranea

Triade mediterranea

Ulivo, grano e vite.

È la "triade mediterranea", la combinazione delle tre colture più diffuse da secoli in Europa meridionale (per via del tipo di territorio prevalentemente collinare o montuoso e del clima caldo e secco, che comporta la necessità di coltivare piante che hanno bisogno di poca acqua) i cui frutti costituivano la base dell'alimentazione degli antichi popoli del Mare Nostrum. Già conosciuti nella Mezzaluna Fertile, olio, grano e vino si sono progressivamente diffusi in tutto il bacino del Mediterraneo, divenendo la base delle abitudini alimentari dell'Antica...

Vino

Vino

"Il vino è stupendamente adatto all'uomo purché, in salute come in malattia, sia somministrato a proposito e in giusta misura".

Già Ippocrate, padre della medicina, nel IV secolo a.C. prescriveva il vino per la cura delle ferite e come bevanda nutriente, antipiretica, purgante e diuretica. Bevanda per eccellenza dei popoli del bacino del Mediterraneo, il vino è stato riconosciuto anche dalla scienza per le sue qualità benefiche sulla salute. Sostanze antiossidanti come il resveratrolo e la quercitina proteggono proteine, lipidi e acidi nucleici delle cellule dall'attacco dei radicali liberi. Inoltre, un bicchiere di vino rosso può contribuire a ridurre i rischi cardiovascolari, a...

Meddiet - Il portale della Dieta mediterranea" è un progetto dell'Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza. Progetto realizzato con il contributo del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – Decreto ministeriale n. 93824 del 30 dicembre 2014.

Viale Regina Elena , 295 - 00161 Roma
Tel. 06-81100288 Fax 06-6792048
P.I. 08134851008